Immagine testata
Chi siamo - Concistoro
Cosa crediamo
Attività
Eventi & Agenda
Contattaci
Diario della comunità
immagine Holy Trinity Church

Logo Fiaconia Valdese Fiorentina
Logo Claudiana Libreria Claudiana

Logo ECENECEN - European Christian Environmental Network

Appello delle chiese al G7 per affrontare la carestia

Il G7 deve affrontare la fame nel mondo



 

Gli uni confidano nei carri gli altri nei cavalli;
ma noi invocheremo il nome del Signore, del nostro Dio
Salmo 20, 7

Fortificati nella grazia che è in Cristo Gesù
II Timoteo 2,1

linea_verde

Da 1 luglio per tutto il mese di luglio i culti domenicali si tengono
alle ore 10,30 nella chiesa Metodista di Via de' Benci n.9
In July Sunday Service at 10.30am in Methodist Church Via de' Benci n.9


linea_verde


La lezione di Nelson Mandela

Cent'anni fa nasceva il leader sudafricano, imprigionato a lungo e poi presidente del suo paese


Rifugiati e migranti

European Solidarity: save lives, change Dublin
la campagna di mobilitazione per “dare sostanza al principio di solidarietà
su cui si è fondata l’Unione europea”

Welcoming Europe. Per un’Europa che accoglie
per sottoscrivere la proposta: www.welcomingeurope.it

Integrazione: la parola bandita dal vocabolario sull’immigrazione

 

linea_verde

Comportatevi come figli di luce,
il frutto della luce consiste in tutto ciò che è
bontà, giustizia e verità

Efesini 5, 8-9


Tesi 1-4
Il Messia ci ha affrancati perché fossimo liberi
(Gal 5,1)

La fede ha come conseguenza che i credenti nella vita sociale e comunitaria cercano di vivere in modo concreto e nel presente come persone liberate. Questo è l’inizio di una nuova vita. Il riferimento alla liberazione da una situazione di vita reale totalitaria qual era sotto l’impero romano è di aiuto soprattutto per le persone che vivono sotto la dominazione dei mercati finanziari e la violenza dei mercati molto più delle tradizionali generalizzazioni sul peccato.

Tesi 20
Secondo le Scritture le persone sono gistificate per grazia e non per le proprie realizzazioni (Mt 20).

Al mito del rendimento, secondo cui le persone sono giudicate per i propri meriti e ottengono ciò che si meritano, bisogna opporre il ‘principio del necessario’ che è equivalente alla giustificazione per fede. Le conseguenze etiche e sociali che ne consegnano costituiscono una critica al mondo del lavoro attuale dominato dalla ideologia del rendimento e dagli effetti (sociali e psicologici) negativi.

Tesi 24 - 32
Il messaggio della croce... è il potere di Dio’ (I Cor 1,18).

Dal Medioevo (Anselmo di Canterbury) molte chiese e teologi hanno compreso la morte di Gesù come il ‘sacrificio da parte di Dio di suo figlio’ per salvare gli umani. Questa interpretazione fa di Dio un signore sadico che causa sofferenza. Ma Dio salva dalla violenza, non attraverso la violenza.

L’incontro con il risorto fa apparire la croce in una nuova luce (Luca 24). Dio dà la vita ai morti e chiama ad esistenza le cose che non esistono (Rom 4,17).

Così la resurrezione (dalla morte in croce) si dimostra un giudizio contro i poteri della violenza, la più radicale attuazione realizzazione della solidarietà incondizionatamente di Dio con tutte le creature sofferenti e come espressione della fedeltà e della giustizia verso tutti i popoli ed il creato.

Tesi 33 - 46
Guarda, ogni cosa è diventata nuova’ (2 Cor. 5,17)

Il vangelo cristiano tratta della riconciliazione tra Dio e la umanità e tra umani. Ma se ‘la buona novella’ non riesce a riconciliare tutto il creato non è una buona novella (2 Cor 5, 18).

Il vangelo ci sfida a preservare il creato come il giardino di Dio attraverso una chiara decisione personale e una nuova politica economica, sociale ed ecologica per il benessere dell’intero creato e di tutti i popoli del mondo.

La pienezza di vita (Giovanni 10,10) rompe con il concetto di sviluppo economico che conosciamo: si concentra sulla nostra interdipendenza con il creato verso cui la comunità umana deve orientarsi. La pienezza di vita non mira ad avere di più in termini di accumulazione e di crescita ma a vivere in equilibrio in tutte le relazioni.

Tutti gli esseri umani hanno diritto ed hanno bisogno di 'pane e rose', hanno fame di pane e bellezza. Uno dei compiti permanenti della teologia riformata è di lottare e di proclamare il diritto alla pienezza di vita per tutto il creato.

Tesi 47 - 57
Benedetti coloro che si adoperano per la pace (Matteo 5,9)

Ascolta il grido delle vittime, di chi ha sofferto violenza anche dai seguaci della Riforma come i contadini, gli anabattisti (mennoniti e altri), gli ebrei e i musulmani! Ascolta il grido di chi oggi subisce violenza particolarmente quella domestica, lo sfruttamento economico, la violazione dei diritti umani, a causa della ingiustizia contro il creato, dell'imperialismo e le guerre incessanti!

Richiamiamo alla conversione ad una prassi di costruttori di pace (Isaia 2,2-4). La via della pace, incarnata in Gesù, collega la prassi nonviolenta di Dio con la causa di tutti coloro che praticano la nonviolenza: così inizia il regno di Dio, il regno dello shalom, la pienezza di vita (Isaia 11,6-9).

Praticare la pace significa vivere, parlare e agire senza violenza. Praticare la pace significa agire per realizzarla: praticare la giustizia, ascoltare, perdonare, condividere, dare, guarire, consolare, aiutare, resistere alla violenza. Tutto questo è un culto reso a Dio (Rom 12,1-2); il culto consiste nel praticare la pace

Tesi 58 - 76
Portate i pesi gli uni degli altri, e così adempirete la Torah di Cristo’ (Gal 6,2)

Il Messia Gesù di Nazareth invita tutti i popoli a partecipare al futuro che ha promesso ad Israele: una società giusta ed equa ispirata alla Torah. La chiesa cristiana non prende il posto di Israele. Israele è la radice della chiesa: non tu porti la radice ma è lei che porta te (Rom 11,18).

Il Messia Gesù annuncia che il Regno di Dio, il suo mondo giusto è vicino (Matteo 4,17). Nell'orizzonte di questa speranza Gesù interpreta la Torah di Israele nel contesto del suo tempo (Matteo 5,7). I criteri della sua interpretazione sono il culto esclusivo a Dio e l'amore del prossimo specialmente del povero e del diseredato (Marco 12,28-34).

La giustificazione per grazie mediante la fede di Paolo include pertanto la doppia liberazione dell’essere umano e della Torah dal potere del peccato. Le comunità messianiche costituiscono uno spazio in cui ebrei e nono ebrei ‘in Cristo’ possano compiere la Torah come legge di vita attraverso l’amore reciproco ed anche dei nemici (Rom 8,2; 12,1-21; 13, 8-10).

Tesi 77 - 94
‘Lo spirito soffia dove vuole’ (Giovanni 3,8)

Lo Spirito porta rinnovamento e cambiamento nella chiesa e nella società. Inoltre trasforma gli/le individui e mette i/le credenti in grado di combattere a fianco di altre religioni e ideologie e di movimenti sociali, e di sopportare sofferenze prodotte da questo impegno con amore, solidarietà e giustizia.

Grazie al potere dello Spirito di essere sempre presente e di creare connessioni, persone molto differenti tra loro sono trasformate in un solo corpo o in una ‘nuova creazione’ (1Cor 12,12; 2 Cor 5,17). Nel favorire il rinnovamento ed il cambiamento, lo Spirito riunisce le persone nell’unità del corpo di Cristo e non può essere usato per giustificare divisioni nella chiesa. Una chiesa che si riforma deve essere riconciliate in se stessa e cercare di superare le divisioni tra Oriente e Occidente, tra Cattolici e Protestanti e tra le varie confessioni riformate affinchè tutti possano giungere a celebrare insieme la Cena del Signore.

Tratto da le "novantaquattro tesi" di Halle, Halle, 7 Agosto 2014

linea_verde

I Valdesi sono cristiani che appartengono alla famiglia delle chiese evangeliche o protestanti. La Chiesa Valdese di Firenze è organizzata in libera comunità locale, autonoma, unita alle altre che formano la Chiesa Valdese da una comune confessione di fede e dalla disciplina del suo Sinodo. L’organizzazione delle chiese valdesi è di tipo presbiteriano sinodale.
Dal punto di vista dottrinario questa chiesa crede e testimonia quanto è insegnato dalla Sacra Scrittura secondo la riscoperta del Vangelo compiuta dalla Riforma e si sente fortemente impegnata sul piano sociale.

linea_verde

 

Centro Comunitario Valdese e casa pastorale
Via Manzoni 21 - 50121 Firenze - Cell. 3311001367 Tel. 055 2477800

Seguici su Facebook

Eventi e Agenda della comunità

Riforma

Culto Radio e Protestantesimo in TV

NEV Agenzia Stampa Notizie Evangeliche

linea_verde


Adozione a distanza, Sostegno a distanza, adozioni a distanza
Diciamo a ogni bambino:
non sei solo al mondo!

Fai una donazione o regalo solidale

Adozione a distanza con Compassion Italia



 

badge rss2   Agenda della Comunità

E' uscita Diaspora di MAGGIO-GIUGNO


In primo piano

 

La Conferenza del III Distretto delle chiese Metodiste e Valdesi esprime la propria sofferenza e preoccupazione per il crescente clima di chiusura, razzismo e discriminazione


Leonardo Ricci, protagonista del Novecento e architetto di partecipazione valdese

Firenze, un momento di dialogo e conoscenza

Interventi in occasione della Giornata della Terra del 22 aprile 2018 presso il Centro comunitario valdese di Firenze

Qual è la differenza tra Santa Cena ed Eucaristia?

Scuola: è in pericolo la laicità dello Stato

Vaccini: una scelta responsabile e di cura, un documento della Commissione bioetica delle chiese battiste, metodiste e valdesi

Quale è il contributo della pastore e delle diacone nelle chiese della Riforma?

Qual è il significato della confessione di peccato?

“Dacci oggi anche il pane di ieri”. Il ricettario per non sprecare il pane secco: 28 le ricette con il pane secco e non solo...

Un nuovo documento sull'ecumenismo per valdesi, metodisti e battisti

Cos'è la scuola domenicale?

Nuovo documento su "Famiglie, matrimonio, coppie, genitorialità" approvato dal Sinodo valdese 2017

Una Bibbia tutta nuova

Rapporti ecumenici

Commento a caldo del neo-presidente della Conferenza delle chiese europee (KEK), pastore Christian Krieger, dopo la visita di Papa Francesco presso il Consiglio ecumenico delle chiese (CEC) di Ginevra

Presentato, durante una conferenza stampa in Vaticano, le iniziative per la celebrazione dei 70 anni del CEC

Il papa a Ginevra al Consiglio ecumenico delle chiese a giugno

Verso una consulta ecumenica nazionale

Consiglio ecumenico delle chiese: campagna globale per pace, giustizia e ambiente

A Ginevra storico accordo tra Unicef e Consiglio ecumenico delle chiese

«Credo che le intenzioni di Martin Lutero non fossero sbagliate. Era un riformatore»

La famiglia, tra aperture significative e schemi (e gabbie) tradizionali commenti di Paolo Ribet, coordinatore della Commissione “Famiglie, matrimonio, unioni civili”, all’Esortazione apostolica post-sinodale “Amoris Letitia” scritta da papa Francesco.


Visita il sito dedicato ai Luoghi storici valdesi

Dizionario biografico dei protestanti italiani


Attualità

La Conferenza delle chiese europee discute sulla ricerca genetica

Il biotestamento è legge. Soddisfazione del coordinatore della Commissione bioetica battista-metodista-valdese

COP23. Le religioni invitano a stili di vita sostenibili

Insieme contro la carestia. A Nairobi le chiese africane con il World Food Programme

Il Consiglio Ecumenico delle Chiese (WCC) chiama le chiese a parlare contro la corruzione aderendo all'iniziativa EXPOSED far risplendere una luce sulla corruzione.

Il Creato non è in vendita

Sviluppo Sostenibile
Il movimento ecumenico mondiale a favore di un'”economia di vita”

«Il futuro che vogliamo»

Il movimento ecumenico: Si poteva fare di più
"Gli aspetti positivi ci sono"

Violenza sulle donne:

Anche l’Italia rilancia la campagna HeForShe

"16 giorni per vincere la violenza"
quaderno predisposto dalla Federeazione Donne Evangeliche in Italia (FDEI)

Carceri:

Il pastore Sciotto: nel lavoro con i minori ci dovremmo impegnare di più

Una mansarda per sentirsi a casa

Libertà religiosa:

No ai docenti di religione cattolica nelle Commissioni d’esame per la terza media

Legge sulla libertà religiosa? Si riparte da zero


Temi Etici

Unioni civili:
- I rappresentanti delle chiese valdesi, metodiste, battiste e luterane italiana commentano positivamente l’approvazione definitiva della legge in Parlamento

La "questione" del gender

Un tentativo di fare chiarezza nelle confuse polemiche intorno alla cosiddetta teoria del cosiddetto genere di Luisa Muraro
L’ideologia gender esiste, ma non è quella che ci raccontano di Peter Ciaccio
Questioni di Gender – Teoria vs ideologia di N.Vassallo
Scuola: non esiste una «teoria gender» di Silvana Ronco
Gender e Chiese: dove sta l’ideologia? di Letizia Tomassone

Il caso dei libri ritirati dalle scuole a Venezia

L’educazione sessuale si basa sulle direttive dell’Organizzazione mondiale della Sanità

Bioetica

Approvata alla Camera la proposta di legge sul testamento biologico

Bioetica. Savarino: i protestanti italiani sul fine vita

Bioetica: un valdese nel gruppo di lavoro delle Chiese europee

Protestanti e bioetica: nuove frontiere di riflessione

Dalle chiese europee una riflessione equilibrata sulla fine vita a cura di Federica Tourn

La commissione bioetica della Tavola valdese su testamento biologico


Argomenti vari

Ambiente

Famiglia, Coppie di fatto, DICO

Eutanasia e testamento biologico

Staminali embrionali. La svolta americana, il dogmatismo italiano di Paolo Naso

Documento sulle cellule staminali

Libertà religiose

Contro la pena di morte

Contro l'omofobia
  
Legge 194



Contattaci
Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2018
© 2005 Chiesa Evangelica Valdese Comunità di Firenze